Archivi del mese: febbraio 2017

ACCOGLIENZA DI 17 “SENZA TETTO” IN CONVENTO A CAGLIARI

Dallo scorso 21 gennaio 2017, sono ospiti nelle stanze del 1° piano del convento di  Cagliari, con l’ingresso in via Malta,30.

La comunità dei frati, previo consenso del P. Provinciale, P. Giovanni Grosso O. Carm.,ha raccolto l’invito dell’Arcivescovo di Cagliari Mons. ARRIGO MIGLIO, di mettere a disposizione della Caritas diocesana, il suddetto 1° piano con 5 stanze corredate di “letti a castello”, riuscendo a ricavarne n° 17 posti letto, per far fronte all’incredibile “emergenza freddo”, che ha raggiunto anche la Sardegna.

L’Arcivescovo, in tale circostanza, ha sentito la necessità di rispondere all’invito di Papa Francesco, coinvolgendosi in prima persona, mettendo a disposizione alcuni locali dell’Arcivescovado e chiedendo a tutte le parrocchie di rispondere con le proprie disponibilità, per togliere, dalle strade di Cagliari, tanti fratelli che di notte altrimenti sono costretti a dormire all’intenso freddo di questo periodo, dando loro un posto dignitoso per dormire al coperto e su un letto.

Noi come comunità, abbiamo volentieri aperto le porte del convento, perché sollecitati e aiutati a rendere l’ambiente idoneo e dignitoso, da Don Marco Lai, Direttore della Caritas Diocesana, che ha attivato i propri operatori volontari, per favorire un’accoglienza più dignitosa possibile.

Inoltre, come Comunità di frati Carmelitani, abbiamo voluto sensibilizzare tutta la Comunità Parrocchiale, con annunci in chiesa e ”passa parola”.

Ancora una volta, la risposta della nostra gente, come sempre, è stata downloadgenerosissima,sia nel provvedere con alimenti per la colazione, bevande calde, il necessario per l’igiene personale, sia nel dare la propria disponibilità a collaborare con gli operatori della Caritas, per i diversi servizi: l’accoglienza, somministrazione di bevande calde alla sera prima di dormire e al mattino prima di lasciare il convento e iniziare una nuova giornata.

Come comunità siamo molto grati a Dio e alla Nostra Signora del Carmine, per aver potuto coinvolgerci nella bellissima iniziativa del nostro Arcivescovo che ha attivato tutte le parrocchie della sua arcidiocesi.

Con somma gioia.

La Comunità Carmelitana di Cagliari